Amancio Ortega Gaona: come si confeziona un successo

Amancio-Ortega-Gaona-Net-WorthL’ultra ottantenne Amancio Ortega Gaona, pioniere del fast fashion, sin da bambino ha appreso appieno il mondo del commercio e le tecniche più adatte per vendere prodotti sul mercato, lavorando come commesso presso un negozio di camicie.

Punto di svolta della sua carriera professionale fu la proposta commerciale fatta al suo ex datore di lavoro: produrre abiti di qualità già presenti sul mercato, ma ad un prezzo inferiore, tutto questo è possibile grazie al suo intuito: partire stabilendo un prezzo finale e a ritroso risalire ai costi di produzione.

Nel 1975 nasce Zara, che oltre ai prezzi contenuti e alla buona qualità, punta a rispondere in brevissimo tempo alle nuove tendenze suggerite sia dai competitor che dagli stessi clienti.

Il primo negozio con insegna Zara aprì in Calle Juan Florez  nella città de La Coruna e la strategia  usata fu quella di non badare a spese nell’acquisto del locale, ma scegliere il posto solo in base al numero di persone che vi transitavano.

Durante la scelta del locale restava a lungo seduto in una caffetteria vicina, osservando i flussi ed i comportamenti dei passanti, in base ai quali confermava o scartava l’ubicazione selezionata. 

Con la moglie Rosalía Mera Ortega crea il gruppo Inditex, Industrias de Diseño Textil Sociedad Anónima, di cui attualmente è il maggior azionista. Il gruppo Inditex, oltre al marchio Zara, include anche Massimo Dutti, Pull and Bear, Bershka, Stradivarius, Oysho, Shkuaban e Zara Home.

“Zara non è tanto un modo di vestire, quanto un modo di comprare e, logicamente, di vendere”

CURIOSITÁ

Il Brand in origine doveva chiamarsi Zorba, in onore del  film “Zorba il greco”, ma un bar più avanti nella stessa strada aveva già scelto questo nome per cui decisero di cambiarlo in ZARA, riciclando parte delle lettere già create per l’insegna.

Il paradosso di questa azienda è che pur essendo diventata leader del mercato tessile il suo fondatore è riuscito a mantenere il suo anonimato fino al 1998, anno in cui finalmente la stampa riesce a dargli un volto.

Nonostante il successo internazionale Ortega mantiene uno stile di vita umile e riservato, ricordando sempre le sue umili radici e gli sforzi sostenuti per arrivare al successo.“Per strada vorrei essere riconosciuto solamente dalla mia famiglia, i miei amici e le persone con cui lavoro”.Cit. Amancio Ortega.

DIAMO UN’OCCHIATA A QUALCHE NUMERO.

Proprietario della squadra Deportivo A Coruna

Ha un patrimonio netto di 66,66 miliardi di dollari

Zara ha attualmente all’attico 2000 negozi in 88 paesi del mondo.

Nel 2016 data la crescita esponenziale di fatturato,  Mister Ortega ha regalato 37 milioni di euro ai suoi dipendenti come premio produzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...